Forget the Ocean for a while

Settembre /// otto di trenta

Volevo scrivere di quella volta che mi hanno mandata a prendere la pizza in una delle dieci pizzerie in piazza. Ho messo i soldi in tasca dopo aver accuratamente scritto prosciutto e salsiccia sull’avambraccio e sono partita. I camerieri non mi hanno riconosciuta, erano tutti lì lì per farmi accomodare ad un tavolino già apparecchiato con tanto di candela, all’aperto. Per fortuna sono riuscita a fargli capire che la pizza era per un mio amico che lavora al bar sul lungomare e che no, non sono qui in vacanza e quindi non necessito del prezzo da turista. Quando poi il pizzaiolo stesso mi ha chiesto come la volessi, per un attimo ho avuto un lapsus, gli ho mostrato quel prosciutto e salsiccia scritto a biro blu, lui ha preso un appunto sul suo blocco note altissimo e ha detto “brava, non si spreca la carta” annuendo e andandosene in cucina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...