Pinocchio

Comunque oggi su Radio Techete’ c’era Rodolfo Sonego che in un programma che si chiama “Come ridevano” parlava di Pinocchio e in generale dei libri-capolavoro e ad un certo punto mi ha chiesto (giuro, sembrava rivolto a me, ma sicuro mi sbaglio, sono manie di protagonismo radiofonico, le mie) «E tu l’hai letta Anna Karenina, tu che aggrotti la fronte e metti le dita sotto il mento ogni volta che ti ritrovi un classico davanti. Mica l’hai letta, eh. Scommetto che non hai letto nemmeno Pinocchio, che se tu l’avessi letto, Pinocchio, ora avresti già scritto un romanzo e invece niente, non l’hai scritto.»