CONTINENTE

Sesto giorno di dopolavoro

Che dopolavoro? Di che sto parlando? Clic qui.

Quel mattino che appena svegli:

“senti che miagola?”

“miagola” risposi,

“che malinconia”

e mi venne da avvolgermi in tutte le coperte del mondo

con i mobili, i balconi, le giostre

gatto incluso,

ma rimasi li, un piede fuori – il resto al sicuro,

che malinconia.

2 pensieri su “Sesto giorno di dopolavoro”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...