ISOLE, Quotidiario

Quotidiario #28

Oggi abbiamo continuato con le prove delle riprese. Pensavo di cavarmela in una settimana e invece sono venute fuori cose, chiamate idee, che hanno prolungato il tutto a due mesi. Non so come sia successo, ma ora mi ritrovo a cantare pure io. Tre canzoni registrate, un mini documentario e una decina di audio, ancora senza video. Non so se si capisce quel che scrivo, dico. Pure io a volte mi perdo. Comunque questa mattina ci siamo messi a cercare metodi alternativi al tripode, per sostenere il microfono in esterno. Sono poco attrezzata qui, me ne rendo conto quando mi ritrovo nel giorno delle riprese a costruire un cavalletto in rami di pino. Oppure, in mancanza di un’asta, ad appendere il microfono stesso ad una carrucola tra un albero e l’altro, sopra i musicisti. A fine giornata tiro un sospiro di sollievo, in qualche modo ce la siamo cavata benino, fino a qui.

Mi sa che é l’ultimo anno che mi isolo su un’isola. La prossima estate voglio isolarmi in un posto sociale e affollato, del tipo che per sentirmi nascosta non basterà chiudere la porta di casa. Dovrò fare esattamente il contrario di ora, che fuggo sugli scogli sotto la pineta o nei boschi sopra il paese, dovrò iniziare a socializzare probabilmente, allora si che mi sentirò sola, con tutte le idee variegate intorno.

Ad ogni modo domani alle otto starò raccogliendo uva.
Si dice vendemmiare
e solo al pensiero mi viene il buonumore, che torno tra il verde delle viti, anche solo per una mezza giornata.

 

image

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...